Risuolatura Vibram

La Calzoleria Manfredi è specializzata nel risuolare calzature di ogni tipo con suole in gomma Vibram. Siamo l’unica calzoleria in Torino certificata Vibram Premium.

vibram_logo_250

Seguiamo costantemente corsi di aggiornamento e dimostrazioni del produttore in modo da essere sempre aggiornati sugli ultimi tipi di suole, sugli adesivi chimici (colle), sulle tecniche di incollaggio (es. polimerizzazione, vulcanizzazione).

Questi sono i servizi che posso offrire:

  • Riparare e risuolare calzature di prestigio per uomo e donna con suole Vibram, in modo che abbiano adguato grip in ogni situazione. Le suole sono disponibili anche in versione colorata, affinché siano in linea con la calzatura originale.
  • Riparare e risuolare calzature anti infortunistiche e dotarle di suole Vibram antiolio, antiscivolo, antifiamma (per benzinai, per cuochi e camerieri, per personale ospedaliero).
  • Riparare e risuolare scarpe sportive e da trekking urbano (es. Blundstone).
  • Riparare e risuolare stivali e tronchetti di ogni tipo: da donna, da equitazione, da moto, anfibi, ecc.
  • Risuolare scarponi e pedule con suole di ogni tipo: per Trail running, Approach (es. Zegama), Trekking, Alpinismo.

Tipi di suole Vibram

Vibram Megagrip Zegama

Una breve storia della Vibram

Vibram è l’acronimo di Vitale Bramani, alpinista e guida alpina. Ha inventato nel 1936 le suole a carrarmato. Nella seconda metà degli anni Trenta, ha fondato l’azienda Vibram.

Nel settembre del 1935 assiste a un grave incidente in cordata sulla Punta Rasica in Val Bregaglia, dove perdono la vita sei escursionisti, anche a causa di calzature inadeguate. Applica la gomma vulcanizzata alle suole delle scarpe garantendo così la stabilità degli Scarponi chiodati e la flessibilità e il grip delle Pedule. Per migliorare l’aderenza e la trazione disegna dei tasselli a forma di croce: le suole potevano così drenare all’esterno neve e detriti fangosi, oltre a garantire una buona presa sulla roccia. Il primo collaudo è nel 1937 con la conquista da parte di Vitale Bramani ed Ettore Castiglioni della parete nord-ovest del Pizzo Badile. A questo punto inizia la scalata: sostituisce le suole dagli scarponi e mette le proprie.